oleoliti

Gli Oleoliti sono estratti di erbe in olio e sono il mezzo principale per apportare i messaggi delle piante alla pelle.

Preparazione
La raccolta della pianta deve avvenire nel tempo balsamico, cioè nel momento in cui si sviluppa il suo massimo effetto:
  • La parte aerea della pianta, i fiori e la pianta intera si raccolgono all'inizio della fioritura.
  • Le radici si raccolgono o in autunno quando si è fermata la vegetazione o in primavera al momento della ripresa vegetativa.
  • I semi e i frutti si raccolgono in piena maturità.
Per la estrazione si consiglia di usare un olio di ottima qualità che non si altera facilmente, questo assicura una buona conservabilità all'oleolito. I migliori sono: l'olio extra vergine di oliva oppure l'olio di jojoba quando serve un migliore assorbimento da parte della pelle.Ma possono essere usati altri oli come olio di sesamo o di girasole, importante che siano Bio. L' estrazione può avvenire tramite macerazione, generalmente al sole. Di solito si usano le piante appena raccolte, ma se si tratta di piante che contengono molta acqua, come per esempio i fiori di calendula, è meglio farle leggermente appasire all'ombra o in un essicatoio.
Per fare un oleolito bisogna mettere in un barattolo di vetro, ben pulito, i fiori o i pezzi di pianta dai quali si vuole ricavare il rimedio, e coprirli con l'olio, dopo di che si chiude il barattolo con il coperchio ermetico e si mette al sole per almeno 40 giorni di sole effettivo.
Una volta terminata la macerazione l'oleolito viene torchiato e filtrato. Si lascia depositare per 1-2 giorni così che si chiarifichi dai residui che vengono separati dall'oleolito.
Conservazione

La conservazione avviene in bottiglie scure ben chiuse in un ambiente fresco. Gli oleoliti si conservano bene per 18-24 mesi.

Utilizzo

Gli Oleoliti possono essere utilizzati direttamente sulla pelle oppure come pregiati ingredienti per numerose preparazioni comsmetiche, creme e unguenti.

Oleoliti più importanti

Oleolito di Iperico-  Si raccolgono i fiori in piena fioritura che cade normalmente nella seconda metà di giugno. La sua massima forza la troviamo tra il 21 (giorno del solstizio d'estate) e il 24 (giorno di San Giovanni). Sono questi i migliori giorni per la sua raccolta.

Le proprietà più conosciute dalla tradizione popolare sono quelle di un utilizzo locale per la cura delle ferite, piaghe, scottature, emorroidi, per trattare processi infiammatori a carico di articolazioni e schiena con il coinvolgimento di nervi e tendini.

L'iperico trova utilizzo per la pelle grassa e impura sulla quale tende a riequilibrare la produzione dis ebo e promuove un'azione astringente e compattante sui pori dilatati.

Sulla pelle senescente, cioè la pelle che sta perdendo tonicità tissutale, l'iperico ha potenti effetti rigeneranti e ossigenanti a livello delle cellule.

Sulle smagliature l'iperico interviene in via preventiva e anche come curativo, perché ha proprietà cicatrizzanti che tendono a normalizzare il tessuto cutaneo.

L'iperico rientra nella formula di preparati per il sole dove accuratamente accompagnato ad altri oleoliti e oli vegetali. Così come ad alte concentrazioni può essere fotosensibilizzante.

Ottimo come ingrediente nelle creme dopo sole per la sua azione anti-scottature.

Un'altra proprietà da annoverare all'iperico è la capacità di proteggere dal freddo la pelle che si presenta screpolata e ruvida, tanto da fessurarsi e sanguinare.

Oleolito di Achillea-  

L'oleolito di achillea è utilizzato negli oli per corpo o tal quale per migliorare la microcircolazione ed evitare arrossamenti, ottimo quindi per couperose, capillari fragili, vene varicose, emorroidi, ma anche per trattamenti del cuoio capelluto in caso di caduta eccessiva o stagionale di capelli. per la cellulite è straordinario sulla microcircolazione e per le sue proprietà antinfiammatorie e calmanti che contraddistinguono in tessuto adiposo in queste condizioni.

L'oleolito può essere applicato pelli impuresulla pancia sotto l'ombelico, magari associato all'olio essenziale di lavanda o melissa, sempre oli eterei, in un tocco impercettibile, per promuovere un profondo rilassamento di questa zona che coinvolge tutto il sistema energetico corrispondente al 2° chakra. Tutte le donne con forti tensioni di questa parte troveranno beneficio.

Propietà: 
Le propietà dell'achillea sono fortemente contraddistinte da capacità di ridurre la permeabilità capillare, di disinfiammare e cicatrizzare, di riportare la pelle a situazioni di normalità quando sollecitata da eventi esterni.
Contiene azulene, come la camomilla, grazie al quale le sue qualità calmanti per le pelli arrossate e irritate.
L'achillea ha proprietà rigenerative dei tessuti e interviene ottimamente sulla pelle acneica.
 
Oleolito di lavanda
Si utilizzano le spighe fiorite (metà fioritura circa) togliendo i gambi. L'oleolito può essere usato tal quale sulla pelle per massaggi rilassanti su rigidità muscolari (con oleolito di iperico), per arrossamenti (con oleolito di calendula), per equilibrare pelli impure ed acneiche (con 0,5% di Olio essenziale di Tea tree o ginepro), ma anche per pelli delicate e sensibili. 
Questo oleolito entra nella preparazione di creme, pomate, oli per il corpo, shampoo e docciacrema per le proprietà lenitive, calmanti e deodoranti.
Propietà:
La lavanda è una pianta  tipicamente mercuriale è molto equilibrata e può essere adatta un po' a tutti tipi di pelle e combinata a tanti estratti e oli essenziali, comportandosi come armonizzatore fra le varie parti.
Le sue qualità calmanti, lenitive, disinfiammanti e purificanti sono applicabili anche alla bellezza e alla salute di pelle e capelli.
Armonizzare è la parola d'ordine, rincorrere quel punto di equilibrio è la forza di Lavanda.
E' indicata per calmare i pruriti, per placcare arrossamenti, emozioni, per distendere i muscoli e purificare la pelle, per deodorare e allontanare parassiti e micosi.
Lavanda apporta calma, serenità ed equilibrio, facilita le sinergie e la comunicazione, riporta verso l'equilibrio (al centro) tutte le situazioni estreme.
 
 

Contatti

ilcerchiodeifioridibach/la curandera calle Rufas 18 4°
50001 Zaragoza (Spagna)
0034 611429772 juliapulido64@gmail.com