CAUSE E RIMEDI PER LA CANDIDA

02.04.2015 15:58

 

COME GUARIRE DALLA CANDIDA

 

 

Cos'è la candida? Come si trasmette? Quali disturbi e malattie causa nel breve e lungo termine? Ma soprattutto, quali sono le soluzioni e rimedi più efficaci per guarire?

 

Se anche te soffri di questo disturbo, leggi questo articolo dove troverai le risposte a tutte queste domande e altro ancora.

 

 

Cos'è la candida?

 

La Candida Albicans è un innocuo lievito, un tipo di fungo che vive naturalmente in ogni organismo umano: uomo, donna bambino. In un organismo sano, vive in maniera simbiotica in un ambiente equilibrato all'interno del tratto gastrointestinale, nelle mucose e sulla cute.

Purtroppo, questo innocuo lievito (un organismo unicellulare) può svilupparsi in eccesso e trasformarsi in un agente patogeno opportunistico. Può colpire sia gli uomini che gli animali.

 

Se avete malesseri ai quali non trovate risposta, e in passato avete fatto uso frequente di cortisonici, antibiotici, ormoni e antiinfiammatori, la candida può esserne la causa.

 

La candida può causare molti disturbi più o meno gravi: eruzioni cutanee, infezioni vaginali, disturbi intestinali, disturbi della deglutizione, affaticamento cronico, depressione, indebolimento del sistema immunitario.

 

La candida di solito colpisce le zone calde ed umide del corpo umano, come ad esempio la bocca – provocando mughetto-, e le aree della pelle più soggette a sudorazione e umidità.

 

Quando l'infezione avviene a livello vaginale viene definita candidosi vulvovaginale. Le infezioni vaginali da candida sono molto comuni tra le adolescenti e le donne adulte: il 75% circa delle donne ne ha sofferto o ne soffre.

 

 

Le infezioni vaginali da candida possono causare: dolore, rossori, prurito, perdite vaginali torbide e di colore bianco, dolore durante la minzione e, a volte, macchie bianche sulla pelle della zona vaginale. Il fungo proliferando può avere facilmente accesso per via della vicinanza con la parte terminale dell'intestino.

 

Altri sintomi della candidosi possono essere: congiuntivite, mal di gola, colite, stipsi, diarrea, bruciori a livello dello stomaco, dolori addominali, infezioni a livello della vescica e infezioni renali.

 

A questi sintomi fisici si potrebbero aggiungere: continuo desiderio di dolci, difficoltà di concentrazione e di memoria, nervosismo, irritabilità, sbalzi d'umore.

 

Ma attenzione, esistono tanti rimedi per poter combatterla, continua a leggere!

 

Rimedi naturali:

  • La medicina non convenzionale, per cercare di eliminare la Candida, si serve di un triplo attacco, utilizzando diversi prodotti estratti dalle erbe come l’aglio, succo di aloe vera, liquirizia, e echinacea.
    - Contemporaneamente si preoccupa di ricostituire la flora intestinale servendosi di ceppi batterici di provata vitalità per creare nuove colonie di L. acidophilus e Bifidobacteria, che sono i naturali elementi di controllo dell’attività della Candida, e che normalmente vengono danneggiati non appena si usano dei farmaci steroidi o antibiotici.
    - In aggiunta si consiglia una dieta a basso contenuto di zuccheri e ricca di carboidrati e di derivati del latte biologicamente attivi.

  • Inoltre, l'alcol dev'essere evitato totalmente perché, allo stesso modo dello zucchero, viene metabolizzato dal corpo e fornisce sostanze utili per la crescita della Candida.

  • Alcuni pazienti devono essere pronti ad abbandonare per alcun tempo, tutti i cibi contenenti lieviti o muffe (compressi formaggi azzurri) perché il corpo potrebbe diventare sensibile ai fermenti o ai loro derivati.

  • Usare sempre intimi in cotone per fare respirare la pelle, ed evitare i pantaloni o collant troppo stretti.

  • Quando uno sa di avere la candidosi, lavare tutto a 90° con qualche goccia di olio essenziale di tea tree per disinfettare.

 

E per alleviare i sintomi di tormento e prurito?

 

Si hai ragione, anche a livello esterno puoi porre rimedio, con dei lavaggi vaginali con acqua tiepida dove avrai versato delle gocce di olio essenziale di lavanda e tea tree, sono due oli con proprietà antisettiche e antimicotiche che ti aiuteranno a risolvere in gran parte il tuo problema di candidosi, puoi fare anche lavaggi con acqua e propoli e usare sempre dei saponi detergenti con ph neutro.

 

La crema Rescue Remedy dei fiori di Bach, può procurarti un grande sollievo con il prurito.

 

Come posso cambiare l'alimentazione

 

Non devi cambiare la tua alimentazione per sempre, ma sicuramente e finché non guarisci della candidosi, è importante che ci sia una modifica dell'alimentazione che permetta di inibire la proliferazione eccessiva di questo fungo.

 

Si consigliano tutte le attività che possano contribuire a favorire l'eliminazione delle tossine da parte dell'organismo, dalla attività fisica regolare,all'assunzione abbondante di acqua, alle tisane depurative e detossicanti.

Ancora di più, ti consiglio l'assunzione dei probiotici che potrebbero risultare utili per contribuire alla regolazione della funzionalità batterica intestinale, che potrà così agire in modo da tenere sotto controllo i livelli della presenza della candida. Così l'intestino potrà essere nuovamente in grado di produrre sostanze adatte a combattere la presenza di microorganismi dannosi.


 

Ricorda soprattutto che tra gli alimenti comunemente sconsigliati in caso di candida vi sono gli zuccheri, con particolare riferimento agli zuccheri raffinati ed agli alimenti dolci, il cui consumo dovrebbe essere molto limitato nelle prime settimane di svolgimento di una dieta apposita contro la candida. Gli zuccheri infatti ne favoriscono la proliferazione

. Dovrebbero essere limitati anche alimenti contenenti lieviti e cibi fermentati, come pane, pizza, birra, formaggi e salsa di soia. Sono sconsigliate inoltre le arachidi, la carne affumicata, i funghi, il caffè, il tè


 

In alcuni casi potrebbe risultare utile rivolgersi ad integratori naturali ed a rimedi erboristici per risolvere il problema della candidosi. La comparsa della candida può risultare ricorrente. E' quindi utile cercare di attaccarla su tutti i fronti, curando l'alimentazione e rivolgendosi soprattutto a rimedi naturali e omeopatici a cui ricorrere sotto la guida di un esperto naturopata.

.

La candidosi può portare ad un cattivo assorbimento delle sostanza nutritive e, a lungo andare, ad uno stato di malnutrizione, per cui stai attento e aiuta alla tua sana alimentazione magari con delgi ottimi integratori naturali per superare le mancanze.

 

Come incrementare il ripopolamento della flora intestinale:

 

Ottime qualità di acidophilus e Bifidobacteria (in polvere o capsule)
- fra i pasti (3 volte al giorno): una capsula di ciascuno, o da un quarto ad un cucchiaino da tè di preparato in polvere di ciascuno, da aggiungere al L. bulgaricus.
2) Anche gli integratori alimentari possono essere utili - l’assunzione di complessi multivitaminici/multiminerali, ben formulati ed ipoallergenici, può essere sufficiente a fornire almeno il quantitativo giornaliero dei più importanti elementi nutritivi.

 

Come vedi ce la puoi fare, i rimedi ci sono, fatti aiutare da un esperto e vinci la candida!

 

Se questo articolo è del tuo gradimento lascia un commento, grazie.

 

Julia Pulido

Contatti

ilcerchiodeifioridibach/la curandera calle Rufas 18 4°
50001 Zaragoza (Spagna)
0034 611429772 juliapulido64@gmail.com